Il manifesto per promuovere le buone pratiche musicali

Nel giugno 2014 Nati per la Musica diffonde il suo Manifesto Le buone pratiche musicali aiutano i bambini a crescere, un richiamo forte e deciso, affinché chi si occupa della cura e dell'educazione del bambino – insegnanti, operatori sanitari,  amministratori e responsabili di programmi educativi ministeriali e  attività extrascolastiche - promuova l’uso di buone e precoci pratiche musicali, sia in famiglia sia a scuola.

Tra i primi firmatari e sostenitori del Manifesto di Nati per la Musica Elisa, Riccardo Muti, Paolo Fresu, José Antonio Abreu, Daniel Baremboim, Antonio Pappano e la neuroscienziata americana Nina Kraus.

Il documento si compone di tre parti: la prima descrive i positivi e duraturi effetti dell’attività musicale.
La sezione centrale contiene consigli utili per i genitori, quali ad esempio la valorizzazione del canto spontaneo del bambino e delle esplorazioni sonore, la proposta di una varietà musicale che non si fermi solo alla “musica per bambini” e la cura della ecologia dell’ambiente sonoro. La terza parte si rivolge ai nidi e alle scuole dell’infanzia, per sottolineare il ruolo di educatori e insegnanti.

 

Scarica il Manifesto di Nati per la Musica!

Scarica la Locandina di Nati per la Musica!